Il Cantico

img243Oggi ci troviamo di fronte al più grande movimento di convergenza che la storia conosca e forse nelle religioni, più che altrove, diventano evidenti le contraddizioni del processo e gli ostacoli da superare. Dal punto di vista della pura osservazione dei fatti si potrebbe osservare che le religioni parlano di Dio, ma nel suo nome diventano anche un possibile motivo di divisione; si potrebbe ancora affermare che nessuna appartenenza religiosa autorizza a porsi con violenza o sufficienza nei confronti di altri credenti; allo stesso tempo, la tentazione di fare a meno di una “religione” che avanzi pretese e  di certo diffusa.
Contemporaneamente, pero , si potrebbe ammettere che le parole umane non esauriscono mai il mistero e il volto di Dio, che si mostra attraverso voci, parole e situazioni spesso inedite; si potrebbe anche aggiungere che il pluralismo che si sta evidenziando dovrebbe portare le religioni a pronunciare il nome di Dio con piú attenzione e dignita . Queste considerazioni – e molte altre che l’esperienza odierna solleva – vanno di certo tenute in considerazione in vista di un discorso rigoroso e di una fede matura.
Appartiene a tutti i credenti, invece, la responsabilita  formidabile di leggere l’azione di Dio nella tradizione religiosa altrui, di mettere a tema la diversita  e l’alterita  nella fede, facendo proprio un atteggiamento di “ospitalita ” inusuale e non semplice. È  significativo che ogni credente abbia piena “cittadinanza” di diversita  religiosa, nel contesto di un quadro normativo entro il quale tutti debbano riconoscersi, in nome di una convivenza e di una “ragionevolezza civica” che vengono prima di ogni divisione. Al contempo, le tradizioni religiose hanno i documenti in regola per non essere escluse dalla “citta  plurale”, anche qualora si affacciassero sull’attuale situazione di pluralismo religioso sostenendo legittimamente quella specifica “pretesa” di comprensione della quale non possono essere private.

Parole chiave
Etica, Filosofia e Teologia, societa  plurale, culture e religioni diverse, interreligiosita , fede e vita, etica e ambiente, migrazioni, immigrazione, pluralismo religioso, sfida educativa.

Il libro “L’etica nella società plurale. Tra culture e religioni” – Un percorso della Fondazione Lanza, a cura di Simone Morandini – può essere richiesto alle Edizioni Projet. https://www.edizioniprojet.it

Print FriendlyStampa questa pagina o salva un PDF
Did you like this? Share it:
Share

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*