Il Cantico

Volantino 15x21 (16)

Incontro a Bologna con il Vescovo Matteo Zuppi

È il terzo appuntamento del Ciclo promosso a Bologna dalla Fraternità Francescana Frate Jacopa con la Parrocchia di S.Maria Annunziata di Fossolo “Seminare speranza nella città degli uomini”, che ha visto porre al centro dell’attenzione domenica 21 gennaio 2018 il tema “Città accogliente, cantiere di pace” con l’intervento del Vescovo di Faenza-Modigliana Mons. Mario Toso alla luce del Messaggio per la Giornata Mondiale della Pace 2018 e nel secondo appuntamento domenica 18 febbraio 2018 ha affrontato il tema del passaggio “Dalla cultura dello scarto alla fraternità” con la riflessione dell’Economista Paolo Rizzi.

Continuiamo lungo questo anno a ragionare insieme della città e della speranza. Sentiamo urgente l’impegno della comunità cristiana a contribuire alla costruzione della città degli uomini, per una convivenza solidale e civile più umana e umanizzante, alla quale non far mancare il contributo della nostra sensibilità religiosa e del nostro patrimonio culturale.
Saremo aiutati ad approfondire questo impegno dal nostro Vescovo ponendo l’attenzione sul fondamentale tema del lavoro. Con una riduzione un po’ azzardata, pensiamo a volte che il problema del lavoro sia solo quello di garantire un reddito agli uomini e alle donne, per renderli capaci a loro volta di essere consumatori. Siamo invece persuasi che il lavoro abbia valenze molto più ampie, che insieme concorrono a formare una umanità più forte, quindi ad edificare una società civile più solidale.
Siamo sorretti in questa persuasione da un pensiero che Papa Francesco ha espresso qui a Bologna in Piazza Maggiore durante la Sua visita pastorale: “La crisi economica ha una dimensione europea e globale; e, come sappiamo, essa è anche crisi etica, spirituale e umana. Alla radice c’è un tradimento del bene comune, da parte sia di singoli sia di gruppi di potere. È necessario quindi togliere centralità alla legge del profitto e assegnarla alla persona e al bene comune. Ma perché tale centralità sia reale, effettiva e non solo proclamata a parole, bisogna aumentare le opportunità di lavoro dignitoso. Questo è un compito che appartiene alla società intera: in questa fase in modo particolare, tutto il corpo sociale, nelle sue varie componenti, è chiamato a fare ogni sforzo perché il lavoro, che è fattore primario di dignità, sia una preoccupazione centrale”.
Tutta la società, anche la comunità cristiana per il suo contributo spirituale e culturale, deve avere a cuore il tema del lavoro, perché la città si costruisce nella convivenza civile attraverso un’attenzione specifica alla qualità e alla dignità del nostro lavoro.
Questo 3° appuntamento del ciclo avrà luogo la Domenica delle Palme, presso la Comunità terapeutica “Casa Gianni”, che da 25 anni propone il recupero dalle tossicodipendenze attraverso una terapia anche occupazionale. Lì dove si ricostruisce l’umano attraverso la dignità del lavoro, sarà bello poter ascoltare il nostro Vescovo Matteo Zuppi su questo tema ed essere da Lui guidati a cogliere la valenza personale e sociale del lavoro per seminare speranza nella città degli uomini.

Parrocchia S. Maria Annunziata di Fossolo
e Fraternità Francescana Frate Jacopa

L’incontro previsto per le ore 16 sarà preceduto, per chi lo desidera, alle ore 15,30 da una breve visita a Casa Gianni, immersa nel verde di Via Mondolfo.

Print FriendlyStampa questa pagina o salva un PDF
Did you like this? Share it:
Share

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*