Il Cantico

Sintesi della Testimonianza all’ Incontro Internazionale
“Il Progetto Pastorale di Evangelli Gaudium” (18-20 sett. 2014)

Il tema del nostro intervento è il ruolo della famiglia nella nuova evangelizzazione in quanto famiglia, il suo compito di diffondere la Buona Novella attraverso la verità, il bene e la luce.

sin fam1. LA VERITÀ: L’ESSERE DELLA FAMIGLIA!
L’evangelizzazione è sempre opera di Cristo. È Lui il solo che proclama la Buona Novella. I trent’anni che Gesù ha vissuto in famiglia sono un messaggio fantastico per noi sul senso della famiglia, un messaggio che apparentemente oggi è stato completamente dimenticato. «Il futuro del mondo e della Chiesa passa attraverso la famiglia!». Essa è la prima cellula dell’amore e della vita. La famiglia annuncia la Buona Novella prima di tutto e principalmente attraverso il suo “essere”, la sua entità. Questo è il contributo più importante alla nuova evangelizzazione. La famiglia è anche luogo in cui l’evangelizzazione prende vita, dove la Buona Novella è annunciata al nostro coniuge, ai nostri figli. Ciò richiede tempo e presenza. Se la famiglia compie la propria vocazione, gli altri potranno vedere e sperimentare l’amore di Dio.

2. LA LUCE: LA BELLEZZA DELLA FAMIGLIA! L’impatto principale della famiglia sulla società si realizza semplicemente attraverso la sua entità, perché “è” famiglia. «Coniugi cristiani, voi siete il lieto annunzio per il Terzo Milennio… Con l’aiuto di Dio, fate della vostra famiglia una pagina del Vangelo per oggi!”. “Essere famiglia” è qualcosa di altamente attivo. Ci chiede di consegnare tutta la nostra vita e richiede tanto sforzo. È possibile raggiungere le persone. C’è stupore e ammirazione quando le persone sono messe di fronte alla bellezza della famiglia, una bellezza che parla al cuore e conduce alla trascendenza di Dio. In quanto famiglie, noi siamo testimoni di ciò che sta dietro a questa bellezza. In quanto famiglie, abbiamo mltissime possibilità per raggiungere tanti luoghi diversi: scuole, asili, ambulatori, negozi, uffici pubblici, officine, conservatori,… Dio apre i cuori attraverso il nostro essere famiglia. Questa è il contributo più importante della famiglia.

3. IL BENE: COSA POSSIAMO FARE?
Costruiamo una casa per le famiglie. Il fondamento è fatto di cemento, cioè della miscela giusta di acqua e cemento con sabbia. Noi riceviamo il nostro “essere” da Dio stesso. L’acqua è preparare le famiglie ad un incontro interiore con Cristo attraverso la preghiera e la vita sacramentale. Il cemento con la sabbia è la grande stima nei confronti delle famiglie perché esse hanno perso l’autostima. Per aiutarle a risplendere nuovamente, dobbiamo aiutarle a riscoprire chi esse sono.
Ciò richiede veri servitori della famiglia! I muri e il tetto sono i programmi che noi offriamo, il modo in cui organizziamo le nostre attività. È davvero importante che “scendiamo” al livello delle famiglie. Questo funziona realmente soltanto quando le famiglie partecipano all’organizzazione degli eventi. Pensare e agire in periodi lunghi e in forma sostenibile dovrebbe caratterizzare il nostro orizzonte. L’arredamento sono i contenuti solidi e cattolici che proponiamo.
Esistono innumerevoli possibilità per trovare nuove vie per diffondere il Vangelo nel contesto della famiglia. Nelle famiglie è sopito un potenziale enorme che può essere risvegliato se riusciamo a fortificarle nel loro matrimonio e nel loro essere famiglia. Così le famiglie si trasformeranno in soggetti della nuova evangelizzazione. Di conseguenza diventeranno una moltitudine di luci nell’oscurità e porteranno in ogni angolo del mondo la luce di Cristo.

Michaela e Robert Schmalzbauer
Initiative Christliche familie (Austria)

Print FriendlyStampa questa pagina o salva un PDF
Did you like this? Share it:
Share

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*